Ermes, l’AI contro gli hacker vince lo startup award

Ermes, startup torinese, si è aggiudicata la 16a edizione dell’Italian Master Startup Award (IMSA), promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari PNICube e organizzata in collaborazione con l’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, nell’ambito dell’Italian Tech Week. A convincere la giuria della bontà del progetto sono state le avanzate competenze tecnologiche ed imprenditoriali del team, mentre una menzione speciale della Giuria IMSA è stata riservata ad AIKO, startup deep tech.
Nata nel 2017 da un’idea di Hassan Metwalley, Stefano Traverso e Marco Mellia – tutti esperti di web security e ricercatori di intelligenza artificiale –, Ermes – Intelligent Web Protection fornisce protezione alle aziende grazie ai suoi algoritmi brevettati, riducendo l’esposizione alle minacce web e agli attacchi informatici del 99% rispetto alle principali soluzioni presenti sul mercato, afferma la startup. Il valore della tecnologia innovativa di Ermes sta nell’aver spostato il paradigma di protezione da un approccio centralizzato, a livello di rete, a un approccio distribuito: si tratta infatti di una soluzione b2b on-device che va a proteggere in tempo reale la navigazione web dei dipendenti aziendali, riducendo la finestra di esposizione alle minacce da giorni a minuti.
Queste le dichiarazioni a riguardo di Hassan Metwalley, CEO e Co-Founder:

È un onore per noi poter ricevere questo premio, che simboleggia sicuramente il valore del percorso iniziato dai laboratori di ricerca del Politecnico di Torino. Nonostante ciò, siamo consapevoli che il riconoscimento rappresenta solo una tappa per il nostro percorso di crescita, che ci pone come obiettivo obbligatorio quello di arrivare a giocare un ruolo di primaria importanza a livello mondiale”.

Così si è invece espresso Giuseppe Scellato, Presidente I3P:

L’impresa vincitrice Ermes, spin-off del Politecnico di Torino, ha saputo portare sul mercato con successo delle innovative soluzioni brevettate nell’ambito della cybersecurity con un impatto rilevante per le imprese adottatrici”.

Davide Cuneo

Condividi questo articolo