Tra startup ed Italvolt a Torino in futuro delle batterie

Le batterie sono uno dei punti cruciali per lo sviluppo di auto-elettriche, nonché per il miglioramento di pressoché tutti gli strumenti elettronici che utilizziamo ogni giorno. Uno dei problemi su cui più si arrovellano i ricercatori è il tempo necessario per ricaricarle, dato che mezzi come le automobili necessitano di dover essere ricaricati in fretta in caso di lunghi tragitti: sarebbe spiacevole aspettare in autogrill per ore che le batterie abbiano un’autonomia sufficiente a mettersi in moto.
La startup israeliana StoreDot, famosa nel mondo per le sue celle XFC (extreme fast charging), si è dedicata proprio a questo ed ha di recente annunciato una partnership con Italvolt per produrre batterie di ultima generazione, sfruttando il know-how della startup e le ingenti risorse di Italvolt. Nello specifico StoreDot ha concesso di produrre in licenza ad Italvolt queste celle XFC che permettono una ricarica pari ad oltre 100 chilometri di percorso in appena 5 minuti. La collaborazione tra le due aziende ha il sapore di un accordo “win-win” in cui una startup come StoreDot può sfruttare la maggior capacità produttiva di una realtà ambiziosa come Italvolt e in cui Italvolt, che ancora deve costruire la sua Gigafactory, potrà avviare l’attività partendo subito con un prodotto all’avanguardia.
Buone notizie anche per Torino, infatti la nuova Gigafactory di Italvolt si troverà negli stabilimenti Olivetti non lontani dalla città.
La startup non si ferma comunque a questo già ragguardevole traguardo e punta per il 2032 a sviluppare una tecnologia che permetta di ricaricare in 2 minuti la quantità che ora si ricarica in 5.
Lars Carlstrom, fondatore e ceo di Italvolt, ha commentato:

“La nostra collaborazione con StoreDot rappresenta un punto di svolta nel nostro percorso verso la produzione di celle per batterie agli ioni di litio di alta qualità, su ampia scala. L’approccio modulare alla produzione e tecnologicamente agnostico di Italvolt ci garantirà di rimanere all’avanguardia nel settore, in linea con i progressi tecnologici. Siamo orgogliosi di accogliere StoreDot come off-take partner e insieme accelereremo il lancio di celle per batterie ad alta densità energetica, in grado di supportare la transizione verso la mobilità elettrica”.

Così invece Doron Myersdorf, ceo di StoreDot:

“Siamo entusiasti di stringere questa collaborazione strategica con Italvolt. È un’azienda che condivide la nostra ambizione per l’intero ecosistema delle batterie e che sarà fondamentale per assicurarci la capacità produttiva europea. Questo accordo ci permette di ottenere una capacità produttiva diretta, così da garantire la fornitura di celle ai nostri futuri clienti OEM. È fondamentale che StoreDot stabilisca relazioni di questo tipo poiché nei prossimi mesi ci avvieremo rapidamente verso la produzione di massa delle nostre batterie a carica ultrarapida”.

Davide Cuneo

Condividi questo articolo