Var Group entra nel capitale della startup torinese Airspot

Var Group, un grande player tra gli operatori di canale, ha deciso di rafforzare la sua posizione digitale entrando nel capitale della startup torinese Airspot, impegnata nel settore delle applicazioni cloud-native e basate su container, con particolare riferimento a tecnologie open source quali Kubernetes, Knative, Krules. 
Commenta così Francesca Moriani, Ceo di Var Group:

“Il nostro ingresso in Airspot è il risultato di una profonda sintonia rispetto all’obiettivo comune di portare l’innovazione nelle aziende. Grazie a questa partnership, ampliamo le nostre competenze in ambito cloud, guidando le imprese nel percorso di trasformazione software-driven, in cui le nuove tecnologie cloud costituiscono il backbone di ecosistemi di rinnovamento delle applicazioni e modernizzazione della catena del valore, con la possibilità di offrire servizi sempre più intelligenti, efficienti e real-time”.

In tali termini ha parlato invece il Ceo di Airspot, Antonio Murciano:

“Siamo orgogliosi di annunciare questa partnership che rappresenta un’opportunità unica per diffondere le nostre competenze su tutto il territorio nazionale e internazionale nel quale Var Group opera. La sinergia con la linea di business Digital Cloud e l’integrazione con tutta l’offerta Var Group ci permetterà di sostenere le aziende che vogliono aprirsi a nuovi e più efficaci approcci di sviluppo applicativo e di supportarle nell’adozione di nuovi modelli digitali”.

Infine queste le parole di Lorenzo Sala, head of Digital Cloud di Var Group:

“Con l’integrazione delle competenze di Airspot completiamo l’offerta legata ai principali public cloud e ci confermiamo player di riferimento per la consulenza e l’adozione di strategie di evoluzione verso il cloud moderno a beneficio delle imprese che, grazie a un partner in grado di guidare le strategie multi cloud in contesti sempre più complessi, intendono innovare i propri applicativi e infrastrutture”.

Davide Cuneo