Intelligenza artificiale, Torino pronta alla sfida. Pironti: “E’ il luogo giusto”

TORINO è il luogo giusto per diventare la capitale dell’intelligenza artificiale, ospitando la sede dell’I3A”, l’Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale che coordinerà a livello nazionale le attività di ricerca in questo campo.

Lo ha sottolineato l’assessore all’Innovazione del Comune, Marco Pironti, nel suo intervento al convegno sull’intelligenza artificiale organizzato oggi da VisitPiemonte. “Nel dossier in cui abbiamo candidato TORINO a sede dell’I3A – ha detto Pironti – abbiamo raccontato una cosa semplice: il fatto qui ci sono tutti gli ingredienti per far funzionare bene un centro di questo tipo, sia dal lato della domanda, sia da quello dell’offerta. Per quanto riguarda l’offerta, cioè coloro che la tecnologia la creano, abbiamo spiegato che puntare sull’intelligenza artificiale consentirà al nostro territorio di non disperdere il grande patrimonio industriale costruito nel passato, consentendogli di cambiare pelle. Per ciò che concerne la domanda, abbiamo sottolineato che ad avere bisogno e fruire delle nuove tecnologie saranno la stessa manifattura, la pubblica amministrazione, il settore in grande espansione della sanità”.

“La nostra idea di questo centro – ha concluso Pironti – è che ci consentirà nell’ottica circolare di ‘fare tanti giri’ fra ricerca, innovazione applicata e politica industriale. Ma perché il tutto abbia successo sarà necessario fare un grande gioco di squadra”.