Colori Vivi, la startup della moda social centred

Ha di recente fatto il suo debutto la collezione primavera estate 2022 di Colori Vivi, una startup della moda sostenibile con sede a Torino.
Oltre all’utilizzo di materiali riciclati per la creazione dei capi di vestiario, questa azienda mette al centro la sua funzione sociale assumendo giovani donne italiane e straniere per insegnar loro il mestiere e dunque dandogli un’importante possibilità di autodeterminarsi.
Così racconta la sua mission Barbara Lezzini, CEO dell’impresa:

“Le nostre creazioni – spiega Barbara Spezini, ceo dell’impresa sociale – hanno al centro il concetto della bellezza della diversità, ad esempio in passato abbiamo puntato a valorizzare le donne formose o le asimmetrie.
Nella collezione Primavera-Estate 2022, curata dalla stilista Alessandra Montanaro, utilizziamo tessuti di recupero di alta qualità provenienti da donazioni di grandi Maison internazionali e da rimanenze di aziende locali specializzate in prodotti premium.
Offriamo a queste donne un’occasione di riscatto sociale. Al centro ci sono integrazione e autonomia, capacità di autodeterminazione e dignità. Puntiamo alla coesione sociale e alla riduzione dell’impatto ambientale. La qualità è molto alta, c’è grande cura del dettaglio.
Un’azienda di cosmetici di alto livello ci ha chiesto un portatrucchi e ora ha fatto un ordine di 5.000 pezzi, lo consegneremo a tranche. Tra i clienti ci sono associazioni sportive, aziende di borse. Puntiamo sull’e-commerce, ma anche sul passaparola. Acquistano i nostri abiti donne dai 20 ai 70 anni, che scelgono una vestibilità comoda, morbida, con tessuti di alto livello, ma anche donne che cercano di diventare protagoniste del cambiamento. Oppure chi ha un piccolo difetto fisico. Si può scegliere il tessuto per la camicia o la gonna e questo dà esclusività ai capi.”

Edoardo Valle

Condividi questo articolo