ARTE E SCIENZA. PREMIO EUROPEO “STARTS PRIZE FOR SOCIAL GOOD”: APERTE LE CANDIDATURE

Due premi da 15.000 euro ciascuno saranno assegnati ad artisti, creativi e professionisti europei che presenteranno progetti innovativi all’intersezione tra scienza, tecnologia e arte, candidandosi entro il 7 aprile allo STARTS Prize for Social Good organizzato da Nesta Italia, Fondazione CRT e OGR Torino.

È possibile candidarsi su https://www.nestaitalia.org/progetti/starts-prize-for-social-good.

I creativi nella UE potranno partecipare fino al 7 aprile all’iniziativa diNesta Italia,Fondazione CRT e OGR

Obiettivo del Premio – in linea con l’iniziativa S+T+ARTS della Commissione europea, che promuove la collaborazione tra scienza e arte – è valorizzare il ruolo dei creativi nei processi di sviluppo, in particolare in quei settori – dalle biotecnologie alla privacy e ai diritti digitali, dall’economia circolare alla mobilità e alla sostenibilità ambientale – di rilevanza cruciale per far fronte alle sfide sociali più urgenti.

Lo Starts Prize for Social Good è promosso nell’ambito dello STARTS Regional Center che Nesta Italia sta costruendo in Piemonte in qualità di membro del consorzio europeo Starts Towards Sustainability (S2S), con il supporto di Fondazione CRT e OGR Torino.

“Sperimentare progetti di frontiera tra arte e scienza, creatività e tecnologia, per modellare il futuro post Covid nel segno della sostenibilità sociale e ambientale: è la mission ‘for social good’ che Fondazione CRT realizza alle OGR Cult e Tech, hub naturale di Starts, in linea con una delle priorità dell’Europa e con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per il prossimo decennio”, dichiara Massimo Lapucci, Segretario Generale di Fondazione CRT e Direttore Generale delle OGR. 

Marco Zappalorto, Direttore Esecutivo Nesta Italia, afferma: “Il premio conferma l’impegno di Nesta Italia a lavorare in sinergia sia con i partner del territorio per la continuità dello STARTS Regional Center, sia con settori e competenze trasversali per generare maggior impatto economico e sociale. Un impegno che trova ulteriore valore aggiunto nella collaborazione con Fondazione CRT e OGR Torino.”

“Attraverso lo STARTS Prize for Social Good intendiamo offrire concrete opportunità di sviluppo e realizzazione agli artisti italiani ed europei, premiando i migliori talenti che con il proprio lavoro offrono nuove visioni per progettare soluzioni tecnologiche e scientifiche all’avanguardia che rispondano alle sfide dei nostri giorni”, sostiene Simona Bielli, Head of Programmes Nesta Italia e coordinatrice del progetto. 

Francesca Bria,  Ambasciatrice progetto europeo STARTS e Senior Advisor Nesta Italia, afferma: “Spingere i confini tra scienza e arte, ampliare gli orizzonti della ricerca, orientare lo sviluppo tecnologico: sono questi gli obiettivi che lo STARTS Prize persegue dal 2016 ed è una grande opportunità per l’Italia essere parte di questo ecosistema grazie al Prize for Social Good lanciato da Nesta Italia e Fondazione CRT; un’occasione per partecipare attivamente verso una nuova traiettoria di innovazione sostenibile, inclusiva guidata dalla creatività.”

Nesta Italia

Nesta Italia è un’organizzazione no-profit indipendente, fondata nel 2017 a Torino, con l’obiettivo di introdurre un nuovo approccio all’innovazione sociale in Italia, già sviluppato e testato a livello internazionale. Il nostro lavoro si focalizza sull’intersezione tra settori diversi – Educazione, Inclusione sociale, Tecnologia, Arte e Cultura – perché è lì che si possono creare nuove opportunità di innovazione, attraverso la circolazione di idee, risorse e approcci differenti alla risoluzione dei problemi.

Fondazione CRT

Ente non profit nato nel 1991, è la terza Fondazione di origine bancaria italiana per entità del patrimonio (oltre 2,25 miliardi di euro nel 2019). Ha supportato con 2 miliardi di euro 40.000 progetti per l’arte, la ricerca, la formazione, il welfare, l’ambiente, in tutti i Comuni piemontesi e valdostani. Inoltre, con un investimento di oltre 100 milioni di euro, ha interamente riqualificato le OGR di Torino, riconvertendo queste antiche Officine dei treni in un innovativo centro per la cultura contemporanea, l’arte, la ricerca e l’accelerazione di start-up. 

Condividi questo articolo