E’ torinese la start up vincitrice del premio “Cambiamenti”

E’ torinese la start up vincitrice della seconda edizione del premio Cambiamenti, promosso dalla Cna. Si chiama Hotblack Robotics e ha sbaragliato la concorrenza delle altre 710 candidate, portandosi a casa un assegno da 20 mila euro da investire nel progetto.

HotBlack Robotics nasce dall’idea di rendere accessibile a tutti la robotica tramite la tecnologia abilitante del cloud computing e IoT (Internet delle cose): creando così la cloud robotics. Come spiega il suo fondatore Gabriele Ermacora: «Puntiamo a creare delle competenze digitali, ma orientate ai processi produttivi delle piccole e medie imprese. Inoltre, dobbiamo sfruttare la caratteristica del mondo digitale che punta a creare comunità e mettere in condivisione competenze e soluzioni».

Tra i finalisti del premio, che valorizza l’imprenditoria innovativa italiana, anche una seconda start up torinese, InSensus Project. Nata due anni fa ha lo scopo di sviluppare, produrre e commercializzare una innovativa tipologia di sensori brevettati per il monitoraggio strutturale, l’In-K Strain System, che abbasserebbe notevolmente i costi e renderebbe questa tecnologia più facilmente usufruibile.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *